Le mille luci di Natale

Vent’anni fa, cioè nel Giurassico, i Mercatini di Natale li facevano quasi solo in territorio storicamente austriaco, incluso il Sud Tirolo. So che è difficile da immaginare, oggi che le bancarelle a tema natalizio spuntano in ogni città d’Italia, compresi i comuni di Iglesias, Campobasso e Baia Domizia, nel periodo che va dall’Immacolata alla Befana.

Gli autentici Mercatini di Natale, quelli DOC, DOP e soprattutto COOP sorgono in cinque comuni: Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno. Nessuno che sia un autentico appassionato di Mercatini di Natale accetterebbe mai di scegliere una meta secondaria per i suoi acquisti. Acquisti, si fa per dire, perchè ai Mercatini di Natale comprare qualcosa è proibitivo. Oltre ai prezzi stellari, gli oggetti in vendita sono delicatissimi, e non arriverebbero interi a casa nemmeno se trasportati su un blindato: preziose strenne, palline di vetro soffiato, ceramiche decorate a mano, statuine del presepe in terracotta, costosissimi fronzoli altamente deperibili che si autodistruggono con uno sguardo.

I menu degli stand gastronomici associati, di norma sono altrettanto indigesti: ai Mercatini di Natale si mangiano le specialità della cucina mitteleuropea, dal bretzel al goulash, dai canederli allo strudel e naturalmente wurstel e patatine a palate, tutto innaffiato da vin brulè e birra. Se avete intenzione di andare per Mercatini di Natale, mettete in conto un aumento di colesterolo e di girovita, con un incremento inversamente proporzionale al segno del vostro conto corrente.

Ai Mercatini di Natale non sono in vendita soltanto oggetti dispendiosi quanto inutili: se siete fortunati potrete imbattervi in una bancarella di grappe artigianali e finire ubriachi in un fosso tappezzato di erba biologica, brucata solo da vacche certificate. Dopo aver richiesto un finanziamento ad alto tasso alcolico, potrete sentirvi liberi di comprare un set di maglioni fatti a mano da anziane donne originarie dei lander delle valli avite, le cui antenate vestirono le truppe del Barbarossa.

Non mancate poi di fare un regalino a vostri figli, se ne avete. Sarebbe perfetto un giocattolo in legno dipinto: un trenino per i maschietti e un cavallo a dondolo per le bambine. Che importa se i ragazzi vi hanno chiesto la Playstation con Fornite incluso: quando troveranno sotto l’albero il puzzle in 3D con il castello delle fiabe o una bella trottola decorata a mano ne saranno entusiasti!

Vietato rientrare a casa senza un set da fonduta, o se preferite, da raclette.

La raclette non è uno sport olimpico, ma vi aiuterà a battere il record del mondo di corsa veloce quando vostro marito scoprirà quanto avete speso.

A proposito di mariti, se proprio non potete fare a meno di portarli ai Mercatini, esiste un modo infallibile per ridurli al silenzio: la prima cosa da fare è fermarsi subito allo stand gastronomico. Dopo due birre e un vin brulè, il marito non si allontanerà più dal braciere dove brucia allegramente il legno di faggio tagliato da barbuti forestali. Prima di farvi di nebbia, non dimenticate di ordinare wurstel e patatine e dite che tornate subito. Se invece siete andate ai Mercatini con un’amica, sappiate che non ci sono limiti alla capacità di spesa natalizia di una donna, che può comprare fino a venti presine fatte all’uncinetto, e dieci paia di guanti di lana pelosi, misure varie, per colleghe, vicini e nipotini.

Anche i cani condividono con i padroni la magia dei Mercatini di Natale. E’ d’obbligo condurre con voi il vostro Terranova enorme, legato al passeggino dei gemellini, rigorosamente nelle ore di punta, cioè dalle diciassette all’ora di cena. Se invece il cane è piccolo, e lo trasportate al collo o in una sportina, attenzione a non appoggiarlo in prossimità di uno stand gastronomico, mentre scegliete con cura il regalo per la suocera. Potrebbe diventare la cena di vostro marito. E dopo, chi lo sente?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...